Foto-gallery: ASTRATTENTAMENTE

La fotografia ASTRATTA è come un PONTE. Offre sostegno per transitare da una parte all’altra. Da una parte c’è la nostra Razionalità, dall’altra tutto il resto, quello che non si vede e non si può misurare. La Fotografia astratta permette di sbirciare dall’altra parte dove c’è quello che gli occhi NON vedono, il righello non può misurare e il portafoglio non può comprare … ma c’è.

Non dura a lungo: ad un certo punto si sente il bisogno di tornare a ciò che l’occhio vede, in un tira e molla che può durare tutta la vita o NON iniziare nemmeno.

Sbirciare quel mondo bisogna farlo “astrattentamente” tutte le volte che ci viene voglia di lamentarci. Quando ci lamentiamo vuol dire che non sappiamo qualcosa, vuol dire che siamo ignoranti ma non delle cose che accadono, ma di NOI STESSI e allora pensate di fare una vacanza, o un viaggio in compagnia di un “illustre” cafone, egoista sconosciuto che, però, porta il nostro stesso nome!!

Tutte le immagini sono scattate da Luigi Bacco con CANON EOS80D e sono post-prodotte utilizzando GIMP.

Torino, 9 gennaio 2021