Tracce di meraviglie NASCOSTE

La “MERAVIGLIA” è quel sentimento che insorge nell’animo tutte le volte che quasi sembra che il mondo, per un attimo, smetta di funzionare secondo le solite note “regole” che tutti noi conosciamo.

Oggi è relegata per lo più al mondo del cinema, dove maghi e improbabili super-eroi infrangono le “regole” a noi note per realizzare l’impossibile.

Viene da spalancare la bocca, i polmoni si riempiono completamente, gli occhi si allargano per vedere quello che non riusciamo a credere, sicuramente si trattiene il fiato per qualche secondo, la testa e il collo (e il cellulare per l’immancabile video) si allungano verso ciò che sta accadendo e poi può insorgere euforia, ilarità o paura a seconda della situazione e del tipo di persona.

La “MERAVIGLIA” ha un prezioso alleato: si chiama curiosità. Mentre la prima ha effetto “dentro di noi” (interiormente), la seconda ha effetti su ciò che accade “fuori di noi“. Se c’è solo la prima e non la seconda, allora vuol dire che vi stanno fregando, intortando, accalappiando … insomma cercano di farvi sottoscrivere un abbonamento inutile!! Secondo me, andrebbero coltivate con maggiore cura e attenzione in tutte le nostre attività quotidiane e magari le insegnassero anche a scuola: il nostro lavoro potrebbe trasformarsi, il nostro sport, il nostro hobby, il palazzo più anonimo delle più anonime delle periferie potrebbero diventare luoghi degni di una grande storia da raccontare, o più semplicemente oggetti capaci di trasformare una noiosa routine quotidiana nella più incredibile delle avventure!

Le macchine fotografiche di oggi ci aiutano a rendere visibile questo mondo nascosto (ma meraviglioso) che alberga da qualche parte in noi. Ci tengo a sottolineare: in TUTTI NOI. Uno strano mondo senza orizzonte, senza un sotto e un sopra, senza un ieri e senza un domani dove però le cose accadono continuamente.

Sì “continuamente” è la parola chiave. Nell’animo umano le cose accadono in ogni momento non esistono attese, aspettative e neppure impedimenti di alcun genere! Anche di notte mentre dormiamo il nostro cervello rielabora volti e storie vissute in “sogni” che trasformano i nostri timori più insondabili in visioni aliene o risposte … un po’ come i nostri politici: Virus, zona rossa, lock-down sembrano solo titoli di un film … per loro … !

 

Le fotografie di questa settimana sono ricavate da un anonimo palazzo della periferia di Torino fotografato il 21 febbraio 2021 col preciso intento di ricavarne immagini che rispecchiassero quello che stava accadendo nel mio animo in quel momento.

Spesso non esiste correlazione tra il luogo in cui ci troviamo e il nostro stato d’animo. La più squallida e desolata delle periferie può produrre in noi effetti dirompenti! Gli effetti fotografici, invece, sono ottenuti utilizzando il prodigioso GIMP. In prevalenza il filtro “caleidoscopio” che permette di formare figure astratte ma dominate da un rigore geometrico … e la voglia di trasformare le piatte periferie urbane diventa improvvisamente visibile!

NEXT: PORTONI VERTIGINOSI

Da Torino è tutto … se non è per me, va bene. Luigi Bacco.

 

4 pensieri riguardo “Tracce di meraviglie NASCOSTE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...