CALMA PIATTA

Ecco perchè non sopporto più di vedere i “film” con gli eroi che salvano il mondo, e sconfiggono i peggiori mostri di sempre. Perchè poi quando ne arriva uno “per davveramente” non ci sono le tutine col mantello che volano per salvarci e nemmeno i martelli pieni di lampi, i muscoli verdi di Hulk o la tutina di ferro che vola trasformandosi a seconda delle esigenze, e i politici non fanno discorsi di incoraggiamento, ma ripetono che i posti in ospedale stanno per esaurirsi! L’esercito di divise schierato non sta sparando al mostro, sta mettendo le multe a noi, ovvio, il VIRUS mica può pagare!

Attenzione: delle immagini di questa settimana soltanto la prima è come l’occhio la vedeva.

Fotografie: Torino, Via Cialdini il 13 novembre 2020 verso le 22:30 … non c’è più nessuno! Cercate pure nell’immagine non ho trovato tracce umane se non indirette come le luci accese in qualche finestra, se ci riuscite voi fatemelo sapere!!

E’ venerdì. E’ notte (?). Le strade sono deserte. Peccato che sono le 10:30 di sera e non c’è la finale di coppa del mondo Italia-Brasile che giustificherebbe le strade deserte. Sembra di sentirlo ristagnare ovunque il VIRUS, così piccolo che non possiamo colpirlo, così tanto che è inutile scappare, così … ma possiamo ASPETTARE. Durerà più di noi umani? Pare di no. Ecco il suo punto debole … almeno lo speriamo! Nulla è eterno, perchè se fosse per Noi Umani a governare il Mondo ci sarebbe ancora Ramsete II, altro che Trump o Biden!!

Il VIRUS, infatti per Nostra fortuna, MUTERA’ in altro prima o poi e noi Umani che fuggiamo anche da ogni idea di mutamento, ASPETTIAMO pazienti o impazienti che questo accada … al virus naturalmente. E tutti quei luccicanti “eroi” belli, sexy, con la risposta sempre pronta, con il pugno sempre pronto, capaci di uccidere senza soffrire, capaci di morire più volte, capaci di prodezze miracolose senza allenamento, che amano sempre, senza un filo di grasso, sono rimasti nei film a salvarci da mostriciattoli di plastica poco credibili.

Fotografie: le immagini che vedete sono TUTTE ricavate dalla prima panoramica di Torino riprendente via Cialdini e Corso Francia deserti. L’immagine in notturna è facilmente ottenibile allungando i tempi di esposizione a 10 secondi e abbassando le ISO a 100, mentre le immagini colorate si ottengono applicando i filtri “caleidoscopio” “coordinate polari” “vortice e pizzico”, “cubismo” dal prodigioso, miracoloso, stupendo, vetrina di altri mondi, il menù “filtri distorsione” di GIMP.

Se potessimo “vedere” il VIRUS apparirebbe come una nebbiolina VERDE fosforescente? Oppure come un furioso miscuglio vorticante di colori e forme che si muovono in tutte le direzioni?

Chissà, probabilmente molto molto diverso da come lo immaginiamo … come le Emozioni altrui! Che belle le emozioni altrui, così FACILI da individuare, così facili da capire che sembra di poterle controllare al primo sguardo! Solo quelle altrui naturalmente, lì in bella vista ai nostri occhi come barchette in mezzo alla rovente CALMA PIATTA del mare estivo, nell’attesa che la prossima tempesta ci riporti a mettere il naso fuori dalla porta … per vedere come è diventato il mondo con i nostri occhi, inaspettatamente … mutati.

NEXT: il SOLE dietro le spine

Da Torino è tutto … se non è per me, va bene. Luigi Bacco.

10 pensieri riguardo “CALMA PIATTA

  1. @ Lù & gli eroi magici & super dei film. *** CALMA PIATTA*** > Hai ragione , quel tipo di EROI ce li ‘’ mostrano ‘’ ( dal dialetto piemotesizzato mal italianizzato che sarebbe ‘’mostrare’’ far vedere) *** per davveramente ***come descritto. Ma nella finzione tutto è consentito. La triste realtà political non corretta è decisamente tanto scorretta. Il ns. cervello deve ancora assuefarsi- rielaborare – rifondersi per non confondersi? A tal proposito ti rubo un’altra foto che rende l’idea di confusionariamente alla ricerca di calma. Sarebbe la n. tre sopra a sotto, discendendo. Rende l’idea ‘’davveramente’’ circa quanto d’ irrisorio si percepisce il ns. cervello . Adesso e non so per quanto tempo ancora. Chissà poi che / uno di quei ‘’RE RAMSETE 1° …2°… ecc. non si sia re-incarnato per farsi notare nel microscopicamente INCORPOREO? Sssstt… silenzio fuori. NON è poi così male. Senza schiamazzi e rumori inutili . Apprezziamo finché possiamo. 🙂

    Piace a 1 persona

  2. @ Silvia GM: Sì il “silenzio” fuori si fa sentire! Sembra di vivere in un paesino anche se siamo in città (anche se Torino è una mezza città …). Ne usciremo cambiati? Alcuni di noi sicuramente. Altri magari chissà … il mondo umano ne uscirà certamente cambiato come dopo una guerra. Credo sia simile ad una guerra questa pandemia (personalmente non l’ho vissuta), solo che i morti non sono per strada o sul campo di battaglia, ma negli ospedali: nascosti, senza volto, senza nome, solamente un numero. Una macabra conta spiattellata sui giornali.

    Piace a 1 persona

  3. E’ vero: anche in questo paesino ci sono settimane durante le quali i decessi schizzano alle stelle. 1..2…3..4..5 nell’arco della stessa giornata. Non tutti ovviamente causa COVID. Qualcuno. Ma non bisogna dar retta alle chiacchiere di paese; la malignità di s-parlare per sentito dire o magari mal riportato è facile da mal-ascoltare; e stamattina DINUOVO 2 nomi e cognomi che ieri pomeriggio non c’erano. Sai? In città tipo TO CITY non puoi sapere o leggere tutti i manifesti funebri. Quindi tutto passa senza particolare nota di conoscenza. Come dici tu = – senza volto – senza nome. = Ottimo il tuo *** IL SILENZIO SI FA SENTIRE *** SOTTO FORMA DI NON RUMORE. Per contro dovrebbero anche pubblicare ( credo) un elenco die nuovi nati settimanalmente; magari negli ospedali dove ancora permettono i parti. Per lo meno farebbe sorridere: qualche bebè figlio/a venuto al mondo nel mezzo della pandemia; oppure FIGLI DEL COVID: il copri fuoco 1° round. I fuori programma. Dico i bebè . 🙂

    Piace a 2 people

  4. L’elenco dei nati non l’ho ancora visto. Ci farò più attenzione, effettivamente è un elenco che meriterebbe grande attenzione e curiosità! Tra di loro potrebbe esserci il futuro Presidente del Consiglio o un medico, l’ingegnere che costruirà chissà quale marchingegno, il mago che incanterà tutti con la sua nuova invenzione, la prima donna Papa o il primo uomo che andrà su Marte o magari su Marte andrà una donna a preparare per bene tutto l’occorrente per gli uomini in arrivo?!!!! 🙂

    "Mi piace"

  5. Lo sai che a questo aspetto dei nuovi nati ( magari anche per caso o ”fuori ”programma” ) NON avevo mai pensato: a futuri UOMINI O DONNE della serie ***SARANNO FAMOSI***. La 1° donna Papa mi incuriosisce. 🙂 🙂 🙂 Su Marte? Ci vedrei bene 1 maschietto + 1 femminuccia. La femminuccia prepara la parte pratica e il maschietto ci aggiunge le cose utili .

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...