La TEMPESTA di fine ESTATE 2020

In passato i “vecchi” cercavano un “segno”. Ancora oggi gli “agricoltori” scrutano i “segnali” prima della semina in primavera.

Oggi tutto questo sembra far sorridere perchè Noi, uomini moderni, abbiamo il cellulare che ci dice tutto. CI dice quante persone muoiono in Mozambiko, cosa decide Trump, i progetti spaziali di ELON MUSK, cosa mangiano i Cinesi, le manovre finanziarie di Jack MA, quanto ghiaccio si sta sciogliendo in Groenlandia. Per non parlare di dettagliate immagini su ogni temporale e grandinata che passa da queste parti, di ogni persona ammazzata e il colore delle mutande delle più belle attrici in circolazione, come non perderci la morte dei personaggi famosi!

Ma se siete alla ricerca di un SEGNALE per capire quale impronta dare alla Vita che ci attende qui dove viviamo, non chiedetelo al cellulare: proprio non è capace di aiutarci in questo!! FINIREMMO TUTTI MALATI (lo siamo già, per i cellulari) in cura da eserciti di dottori e psicologi che … siete pronti a comprare il vaccino? Che business fantastico, miliardi di vaccini tutti da comprare (li vedete i dollari??)!!

I primi 7 mesi del famigerato anno 2020 sono stati … come dire … una PESTE (indimenticabile) del secolo, forse peggio? Tutti chiusi in casa, le mascherine, morti, morti, morti, non si può lavorare, non si può uscire, non si può stare vicini, NO, NO, NO. Non contenti di tutto questo aggiungiamo la guerra tra USA e CINA che sta allietando l’economia. Probabilmente la globalizzazione a Mr. TRUMP non piace e siccome comanda Lui … sciagura a Noi … e Noi tutti incantati a sognare il sogno americano … che è degli Americani soltanto.

Domenica 30 Agosto 2020 verso le 8:00 della mattina su tutto questo si è presentato un cielo da incubo, stile H.P. LOVECRAFT. Forse il possente CHTULHU si è risvegliato? Consiglio caldamente la lettura dei suoi racconti: sono illuminanti anche se molti li descrivono come incubi.

 

Fotografie: il rumore dei tuoni era continuo, il vento soffiava sempre più forte. Domenica mattina ore 8:00 – Torino città.

Poi ci sono stati 40 minuti di pioggia, col vento e poca grandine almeno dove ero io è durata pochi minuti ed era piccola, ma la città intera sembrava una PALLINA da PING PONG in balìa delle bizzarrie di un grande giocatore tutto nero e sbuffante … il video di 1 minuto non è certo all’altezza dei tifoni americani, ma incuteva un certo timore, per Noi piccoli italici spaventati dal cellulare.

… e poi …

Fotografia: 30 Agosto NESSUN RITOCCO, CIME INNEVATE!! Sciatori siete pronti?

… e poi …

… e poi … ARCOBALENO e SOLE bello caldo hanno trionfato! Nell’ultima immagine la SAGOMA del temporale (non era Chtulhu!!!!) che si avvia verso NORD … Chivasso o Ivrea chissà.

Lo considero un segnale di BUON auspicio: le case sono rimaste in piedi e la città ha ripreso le sue sembianze molto preferibili a quella della pallina da ping pong!!!

NEXT: direzione VENEZIA

Da Torino è tutto … se non è per me, va bene. Luigi Bacco. BEN RITROVATI AMICI LETTORI PASSANTI!

7 pensieri riguardo “La TEMPESTA di fine ESTATE 2020

  1. Ciao, concittadino 🙂
    Belle foto, e anche le rielaborazioni.
    Siccome al momento mi trovo in altra regione, mi fa piacere vedere che pure la cara vecchia Sagra di San Michele è rimasta in piedi.
    Niente segnali inquietanti dal Musinè?

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...