Il BARO

Come tutti i Natali, anche nel 2019 la centralissima Piazza San Carlo di Torino è stata “vestita a FESTA“: la scelta è caduta su un abito decisamente ingombrante non tanto per le dimensioni (23 metri di altezza), quanto per la capacità di illuminare in un momento l’intera Piazza. Lo fa così bene che il risultato è immediato e PIACE A TUTTI!

Lo avete incontrato?

Il GRANDE Albero di Natale non è necessario cercarlo: nemmeno riferirsi ad una guida che illustri come raggiungerlo o indichi dove guardare. E’ sufficiente ESSERCI … i suoi abili RIFLESSI i suoi coloratissimi luccichii faranno il resto.

Attenzione però: stiamo parlando di un “BARO”, e il “BARO” non chiede il conto … perchè lo ha già preso …

Eccolo eccolo!!

In tutto il suo splendore: per almeno 40 secondi … TUTTI gli occhi della Piazza erano ben puntati sul grande “BARO”. Con abilità dipingeva i palazzi e gli abiti dei passanti con sfolgoranti LUCI COLORATE alternate al BUIO NERO NERO per riapparire rassicurante subito dopo e mantenere sempre desta l’attenzione dei passanti.

Impeccabile nei suoi movimenti luminosi è stato capace di accelerare i miei passi per vederlo più da vicino e subito dopo ero FERMO IMMOBILE nel buio quasi assoluto!!!

Un “BARO” così non potrete che apprezzarlo, ma non è l’apprezzamento che il “BARO” va cercando … !

Fotografie: piazza San carlo fotografata la notte del 8 dicembre 2019

In certi momenti sembrava non sufficientemente appagato di come modificava la mia andatura , da avviare luminarie così stravaganti che AUMENTANO la sua altezza o la sua larghezza, rendendolo per quasi cinque secondi molto più GRANDE di quanto in realtà già fosse e questa volta era il mio respiro a rimanere bloccato!!!

Sembrava di sentirlo ridere a crepapelle, mentre in fretta e furia cercavo di montare tutto l’occorrente per fotografarlo al meglio! Altra abilità meravigliosa del BARO, quella di utilizzare le capacità altrui: lo avranno ritratto in posa da ogni angolo della Piazza e al ritmo incalzante di un bagliore piuttosto che di un lampeggio i “selfie” estasiati delle persone fluivano come un fiume in piena!

Persino il GRANDE CAVALLO DI BRONZO appare piccolo piccolo, quasi si perde in mezzo alle prodezze colorate del nuovo “temibile” avversario.

L’importante, però, è che tutto ciò avvenga in un periodo di festa e non sul posto di LAVORO, perchè il “BARO”, porterà via qualcosa.

Non i soldi come farebbe un truffatore, ma un pochino del Vostro TEMPO sì: quello trascorso col naso all’insù ad inseguire le bellissime lucette colorate che piacciono a TUTTI … se ne va soddisfatto il 6 gennaio … con le tasche piene del “TEMPO” trascorso in sua compagnia.

NEXT: luci sfuggenti

Da Torino è tutto … se non è per me, va bene. Luigi Bacco.

8 pensieri riguardo “Il BARO

  1. Il 2019 è stato un anno faticoso e ricco di eventi difficili da affrontare. Il 2020 è iniziato subito con una guerra internazionale che nessuno vuole e l’Inghilterra che esce dall’Unione Europea. Che gran fatica sarà riparare a simili danni!

    AUGURO a tutti i lettori passanti, un buon anno Nuovo e ricordo (anche a me stesso) che l’Energia dell’Universo c’è ed è a nostra disposizione. Affermazione che suona sempre più una stupidaggine, ma è un po’ come i colori delle fotografie che ci sono: bisogna solo metterli in evidenza, NON aggiungerli!

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...